Insurance BUSINESS PLAN FAMILIARE Blog Risorse Chi siamo Contatti
Assicurazione casa

Assicurazione casa: come funziona


Assicurazione casa
·by · 1 comment

L'assicurazione sulla casa è un vero e proprio universo di garanzie molto specifiche che si possono combinare tra loro in un numero virtualmente infinito di soluzioni.

Le informazioni che si trovano su questo prodotto sono frammentarie e a volte ambigue proprio a causa di questa complessità: il contratto di una polizza assicurativa casa supera facilmente le 100 pagine, nelle quali sono contemplate una serie di circostanze anche non immediatamente attinenti alla "casa" in senso stretto.

L'assicurazione per la casa è infatti una "polizza multirischi" che interessa diversi ambiti di copertura. In generale, questa protezione tutela l'abitazione e le persone che ci vivono, sia nei momenti vissuti in casa sia in quelli passati fuori.

Anche questa polizza richiede quindi una personalizzazione adeguata: è sempre meglio diffidare delle soluzioni "a pacchetto" uguali per tutti, perché per quanto le condizioni generali possano essere simili, è solo con un'accurata calibrazione di garanzie aggiuntive, massimali, franchigie, esclusioni e inclusioni che possiamo costruire veramente la polizza più giusta (non "migliore") per noi.

Cosa copre l'assicurazione sulla casa

Un'assicurazione casa offre diversi ambiti di copertura, ciascuno dei quali presenta sottosezioni, che a loro volta presentano garanzie specifiche:

1 - La Responsabilità Civile verso Terzi dell'assicurazione sull'immobile

Lo scopo di questa copertura è proteggere gli abitanti della casa dalle conseguenze civili di un danno di cui si rendessero eventualmente responsabili, dove "conseguenze civili" significa in buona sostanza "risarcimenti".

La polizza Rc sulla casa risarcisce al posto degli assicurati i danni causati dalla loro condotta o dalla loro proprietà.

Per questo motivo l'assicurazione Rc Casa, chiamata anche Rc Capofamiglia, si suddivide in due sezioni, ovvero abitazione e famiglia.

La Rc Abitazione copre le responsabilità civili dovute ai danni causati dalla casa stessa: allagamenti che rovinano la proprietà di terzi, parti di struttura che cedono, incendi originati nell'appartamento e così via.

La Rc Famiglia copre le responsabilità civili dei comportamenti del nucleo familiare, che occorrano dentro all'abitazione oppure fuori.

Per quanto per comodità ci si riferisca a questa polizza con il nome di "assicurazione immobile" o "assicurazione casa", queste protezioni dimostrano bene come le potenzialità di questa polizza vadano al di là del limitato contesto domestico e si estendano anche ad ambiti come la scuola, il lavoro o il tempo libero.

2 - La polizza incendio e scoppio

Nel gergo assicurativo sotto il rischio "incendio" vengono raggruppati tutti i danni materiali. Tanto per rendere l'idea, il ramo incendio copre anche i danni da acqua, che con il fuoco c'entrano poco.

Anche questa sezione prevede una lunghissima serie di garanzie molto specifiche, a loro volta articolate in diverse casistiche. Per esempio la garanzia "Fenomeno elettrico" è prestata solo se il fenomeno elettrico è originato da alcune cause particolari: è un esempio delle "piccole cose" che rendono una polizza casa adeguata o meno alle esigenze del contraente.

Anche la sezione incendio è suddivisa in due ambiti di competenza: Polizza incendio fabbricato, che copre l'immobile e che ha qualche punto di contatto con la polizza globale fabbricati, e polizza incendio contenuto, che copre i beni presenti all'interno dell'abitazione.

La sezione incendio prevede una somma assicurata, che corrisponde a una stima del valore del costo di ricostruzione dell'immobile.

3 - La polizza Tutela Legale

Il ramo della tutela legale è una novità degli ultimi anni: con le numerose novità legislative introdotte ultimamente, la possibilità di difendersi in sede penale e amministrativa è diventata un'esigenza familiare più diffusa che in passato.

All'interno dell'assicurazione di un'immobile questa copertura rappresenta la parte complementare della polizza di Responsabilità Civile, la quale non copre l'ambito giuridico penale.

La Tutela Legale si suddivide nei sottorami Famiglia, Abitazione e Veicoli, nei quali sono distribuite le circostanze coperte.

4- Polizza furto

Nonostante le priorità di una famiglia di solito releghino a un'importanza minore le coperture di questa polizza, molti proprietari di casa sono interessati a proteggersi contro i furti domestici.

Anche questa sezione prevede una somma assicurata, che può essere il risultato di una perizia documentata o di una dichiarazione del contraente.

È importante considerare che nel momento in cui dovesse verificarsi il sinistro, ovvero il furto, è compito del contraente documentare il furto e provarlo.

Come comprare la protezione casa di cui hai bisogno e non quella che ti vogliono vendere

Come abbiamo detto, prima di mettere mano al portafogli è essenziale capire di cosa si ha bisogno: una polizza non è buona perché copre tutto, ma perché presenta un equilibrio sensato tra costi e benefici. Assicurare la casa per tutto è una scelta antieconomica nel suo senso più profondo: non tanto perché il costo dell'operazione sarebbe elevato, ma perché finiremmo per pagare anche qualcosa che in realtà non ci serve.

Occorre tenere presente quindi alcuni principi di massima che possono aiutarci a fare le nostre scelte in modo più consapevole, senza fermarci ai "vantaggi" di questa o quella polizza descritti con linguaggio pubblicitario ma approfondendo i contenuti di ogni contratto.

Decidere cosa assicurare: frequenza e gravità

La finalità - anche e soprattutto sociale - dell'istituzione dell'assicurazione è quella di garantire stabilità sociale anche in caso di quelli che appunto vengono chiamati "sinistri".

L'obiettivo della nostra copertura assicurativa complessiva deve rispondere quindi a obiettivi di stabilità personale.

A questo proposito è utile classificare i rischi assicurati in base a frequenza e gravità, perché l'assicurazione casa offre soluzioni efficaci per entrambi i tipi di rischio.

La gravità indica il peso che un certo evento avrebbe sulla nostra vita: il primo rischio dal quale dobbiamo proteggerci è quello che ci metterebbe in ginocchio.

Tanto per fare un esempio, le probabilità che casa nostra bruci completamente sono molto inferiori alle probabilità che si rompa un vetro; ma senza un aiuto economico risollevarsi da un incendio è sicuramente più difficile che sostituire un vetro rotto.

E' la ragione per cui la Rc auto è una delle pochissime polizze obbligatorie: perché assicura un evento - il risarcimento dovuto per un danno commesso mentre si circolava - che può avere un costo altissimo, visto che i danni fatti con un autoveicolo possono essere molto gravi.

In una polizza abitazione significa accertarsi dell'adeguatezza delle garanzie per questo tipo di rischi, come per esempio il danno da acqua e il fenomeno elettrico, due dei sinistri liquidati più spesso in assoluto. Con "accertarsi dell'adeguatezza delle garanzie" intendiamo semplicemente verificare che i limiti di indennizzo siano sensati.

Frequenza significa invece quanto spesso si verifica un certo evento. Il prezzo delle polizze si basa anche su questo elemento.

L'altro tipo di rischio dal quale dobbiamo proteggerci è quindi quello che ha più probabilità di concretizzarsi.

Frequenza e gravità sono due criteri molto importanti nella scrittura di un contratto di polizza. Una cattiva polizza è una polizza che pur di tenere il prezzo basso tiene basse le liquidazioni garantite.

Capire il prezzo giusto: massimali e limiti di indennizzo

Il "massimale" è la cifra più alta che la compagnia di assicurazione liquida all'assicurato al verificarsi di un certo evento: in un'assicurazione casa questo concetto viene interpretato in diverse forme.

Nel caso di una polizza Rc c'è un massimale vero e proprio: la polizza stabilisce quale sarà la cifra massima che la compagnia pagherà al posto dell'assicurato se quest'ultimo sarà tenuto a farlo ai sensi del codice civile.

La polizza Rc viene di solito sottovalutata perché effettivamente non capita a tutti di essere coinvolti in una causa civile. Ciononostante rimane una copertura a nostro parere essenziale, perché i risarcimenti imposti in questa sede di norma sono altissimi: fare male a qualcuno inavvertitamente, magari anche in maniera stupida, causa ogni anno l'indebitamento a vita di più di una famiglia.

La "somma assicurata" rappresenta invece il valore della ricostruzione a nuovo della casa (che non è il valore di acquisto), e dipende dalla metratura della casa stessa.

Da questa somma dipende in larga parte il prezzo della polizza abitazione; non è raro incrociare preventivi polizza abitazione a costi bassissimi, che in realtà nascondono somme assicurate molto inadeguate.

Tra somma assicurata e massimale sta la tabella dei "limiti di indennizzo", una griglia di voci che elenca le cifre massime erogate per ciascuna garanzia. Questa tabella rappresenta sostanzialmente la differenza tra una polizza e l'altra.

E' una delle parti più importanti del contratto di polizza, perché parliamo nello specifico delle prestazioni che si stanno comprando.

Cavilli nascosti: le spese consequenziali

Una voce importantissima in qualsiasi polizza abitazione è quella relativa alle spese consequenziali, ovvero un tipo particolare di copertura: sono spese consequenziali i costi sostenuti a causa del danno, ma non ad esso correlati direttamente. Se per esempio la casa diventa inabitabile a causa di un incendio, sono spese consequenziali quelle sostenute per il soggiorno in albergo. La "demolizione e sgombero residui del sinistro" è un'altra spesa consequenziale.

Queste costi possono essere anche molto elevati: è compito del buon consulente fornirvi un buon mix di questi strumenti.

Occhio al glossario

Infine, una raccomandazione importante riguarda le definizioni date nel contratto: è bene sempre essere consapevoli di cosa si parla quando si usano termini specifici.

Il nucleo familiare, per esempio, è definito "l'insieme delle persone stabilmente conviventi con l'Assicurato, legate da vincolo di parentela o di fatto purché provato e socialmente noto", il che rende la polizza Rc e Tutela legale per la famiglia uno strumento di protezione valido anche per coppie di fatto, coppie omosessuali o semplici conviventi che si dividono le spese.

La definizione di "fabbricato" è altrettanto importante perché sta alla base della polizza incendio fabbricato, che copre solo i danni a ciò che resta fermo (pavimento, muri..), ed esclude i danni al contenuto.

Un buon consulente vi spiegherà tutti questi dettagli per farvi comprendere meglio le vostre scelte.

Info

G. e C. A. s.a.s. di Chiani Sandro e dott. Andrea Covini

via Ludovico Muratori 30
20135 Milano

RUI A000012305
G. e C. A. s.a.s. è soggetta alla vigilanza IVASS e i suoi dati sono consultabili sul Registro Unico degli Intermediari assicurativi e riassicurativi.

PI 10555900157
PEC gecapec@pec.it

Dettagli Contatto

E-mail address:
geca@gecaconsulenze.com

(+39) 02 54123880

G. e C. A. s.a.s. di Chiani Sandro e dott. Andrea Covini

Telefono: (+39) 02 54123880

ORARIO APERTURA UFFICIO: Lunedì - Giovedì 08:30 - 13:00 / 14:00 - 17:30 Venerdì 08:30 - 13:00 / 14:00 - 15:00